s5 logo

Conquistare la libertà: la meta più importante
Scritto da  Emy Farella
Vota questo articolo
(0 Voti)

Non c'è bisogno di finire in prigione per accorgersi che la libertà è una delle mete più importanti da raggiungere nella vita. Nonostante questo, però,  molte persone vivono incatenate nelle attività quotidiane, sommerse dagli impegni, schiave della routine, prigioniere di se stesse e dei tanti schemi mentali che si impongono e dominano la loro vita. Insomma, si pensa di essere liberi ma in realtà non lo si è del tutto.

libertàMa che cos'è la libertà?
La libertà è innanzitutto un concetto del tutto personale, per me potrebbe voler dire una passeggiata in montagna, per altri potrebbe significare dormire fino a tardi senza essere disturbati, uscire di casa senza preoccuparsi di chiudere la porta, non dover essere costretti a fare questo o quello.
Per conquistare la totale libertà è necessario riconoscerla, scoprire quali siano le catene che ci limitano e liberarsene.

Io e la mia libertà

Fin da ragazzina ho sempre sentito molto forte il richiamo della libertà, non sono mai riuscita ad accettare chi tentava di impormi il suo modo di pensare, delle regole assurde o cercasse di oscurare la mia creatività ed il mio modo di essere un po' fuori dalle righe. Questo non vuol dire, però, che io non rispetti le regole, anzi, per me le regole sono essenziali in una società, ma queste devono essere giuste ed eque per tutti, non solo a vantaggio di qualcuno. Ho sempre voluto fare a modo mio, aprendomi a nuove esperienze, rischiando e a volte sbagliando, ma sono sempre stata soddisfatta delle scelte fatte perché mi sono sempre sentita libera.

la mia libertà

Mi ricordo, come fosse ieri, un giorno in cui andavo al lavoro (a quei tempi lavoravo in un bar a Milano), era mattino presto, il cielo iniziava a schiarirsi ed i marciapiedi erano invasi da foglie autunnali. Ero estasiata dallo spettacolo che offriva il cielo all'alba, dal rumore delle foglie sotto le mie scarpe e dal lavoro che stavo andando a fare che mi permetteva di chiacchierare ogni giorno con un sacco di persone simpatiche. In quel momento pensai a quanto mi sentissi libera e felice. Adesso ripenso a quella sensazione ogni volta che ho bisogno di sapere come vorrei sentirmi in ogni istante della mia vita.

Tu e la tua libertà

E per te quand'è stata l'ultima volta che ti sei sentito realmente libero? Prova a ripensare anche tu a quella sensazione e domandati se nella tua vita attuale stai sentendo lo stesso. Se ti accorgi che stai vivendo in maniera limitata e qualcosa ti impedisce di sentirti completamente libero, ricordati che tu sei il padrone della tua vita e puoi decidere quando e come sentirti libero nuovamente!

libertàChiediti se le situazioni che stai vivendo le hai volute tu oppure ti sono state imposta dalla società, dalla famiglia o da qualcun'altro. La risposta non deve essere "faccio questo perché è così che fanno tutti" oppure "lo faccio perché non ho altra scelta", tutti abbiamo un'altra scelta! Il mondo non è solo quell'angolino piccolo e buio in cui a volte ci rinchiudiamo nel ruolo di vittime, il mondo è grande, le persone sono tante, le opportunità sono infinite, basta solo volerlo ed agire per ottenerlo!

Uno dei miei autori preferiti, Dyer Wayne,  ha scritto un libro che spiega molto bene come diventare padroni di se stessi,  come imparare a non subire la volontà di altri individui o di un organismo qualsiasi. Il libro si chiama Prendi la vita nelle tue mani ed è molto interessante e utile, ma va letto con mente aperta e disponibile al cambiamento.

Gli impedimenti alla libertà

Gli impedimenti maggiori alla tua libertà li crei tu nella tua mente, quindi tu puoi sentirti libero in qualunque momento, se lo vuoi.

catene

Hai un lavoro che non ti piace ma lo fai perché sei convinto che non ci sia altro per te? Invece di occupare il tuo tempo a lamentarti e ad incolpare la società, la crisi, la politica o il tuo datore di lavoro per la tua situazione, impegnati a cercarne un'altro ogni giorno, se non trovi nulla nel tuo settore prova a dedicare un po' del tuo tempo libero a studiare qualcos'altro così da ampliare il tuo campo di ricerca. E mentre stai cercando o studiando apprezza quello che hai, considera il fatto di possedere un lavoro un privilegio, svolgilo con passione,  cerca sempre di avere un atteggiamento positivo e se qualcosa non va come vorresti sii sempre aperto al dialogo con i tuoi colleghi, con il tuo capo. Se emani energia positiva e darai rispetto attrarrai tante altre cose positive e rispetto a tua volta.

Ci sono persone nella tua vita che ti impongono cosa fare? Il dialogo aperto e sincero è sempre il primo passo verso la soluzione a qualunque problema, se questo non dovesse bastare ricorda ancora una volta che tu sei padrone della tua vita e puoi decidere quello che è meglio per te. Ovviamente ogni decisione comporta delle conseguenze, tu decidi per te ma le altre persone decidono a loro volta per se stesse. Se decidi di non voler più subire le imposizioni di qualcun'altro, questo potrà voler dire che la persona in questione prenda una decisione che a te non piacerà. Tu potrai sentirti comunque libero anche decidendo di subire le imposizioni di questa persona, ma lo farai con serenità sapendo che lo hai deciso liberamente, oppure ti potrai sentire libero accettando le conseguenze del tuo rifiuto alle imposizioni.

Non ti senti libero di esprimere il tuo pensiero o fare quello che più ti piace perché la società di giudicherebbe? Si può vivere veramente liberi solo quando si inizia a non dar peso ai giudizi degli altri. Tra tanta gente che ti circonda, amici e conoscenti, colleghi e familiari, ricorda che ci sarà sempre qualcuno che non sarà d'accordo con il tuo modo di essere o pensare, qualcun'altro sarà solo parzialmente d'accordo con te, altri ti appoggerà completamente. Ma tu non devi cambiare il tuo modo di essere in funzione del giudizio altrui, ogni cosa devi sempre farla come tu credi sia meglio perché è questo che sei. Un giudizio non ti potrà trasformare in qualcosa che non sei, ti potranno dare dell'incapace, del sovversivo, dell'egoista, ti potranno affibbiare infinite etichette ma questo non farà di te un incapace, un sovversivo o un egoista, tu sarai sempre quello che sei. Se ti comporti diversamente solo per compiacere gli altri starai solo portando una maschera che nasconde il tuo vero io e vivrai senza quella meravigliosa sensazione di leggerezza che si sente quando si è totalmente liberi.

libertàCi sono infiniti esempi che potrei riportare per spiegarti in quante situazioni quotidiane ognuno di noi si rinchiude rinunciando alla libertà, ma in generale posso dirti che tutto ha origine nella nostra mente, il sentirsi liberi è innanzitutto uno schema mentale e se impariamo a sostituirlo ai vecchi schemi che ci vedono vittime e prigionieri, la nostra vita prenderà una strada completamente nuova e soddisfacente.

Siamo nati liberi, la libertà è in noi e sta a noi non farcela portare via!

1 commento

  • Link al commento TheB U S T Lunedì, 17 Aprile 2017 11:59 inviato da TheB U S T

    Sono pienamente daccordo vivendo da sempre cosi, ma non tutti potrebbero farlo, ci vuole un carattere "forte"e saper vivere con serenita' la propria indipendenza ( la differenza tra uomini e "omini" ).

Dimmi cosa ne pensi: lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Condividi

Seguimi!

 
Copyright © 2017 Credi Pensa Crea - Tutti i diritti riservati