s5 logo

Perché mi va tutto storto? Impara a leggere i segnali
Scritto da  Emy Farella
Vota questo articolo
(2 Voti)

Capitano tutte a me... E' un periodo orribile... La gente non mi capisce... La sfortuna mi perseguita... Quante volte ti capita di pronunciare frasi del genere? Quante volte ti sei ritrovato perso in un momento difficile senza riuscire a scorgere la via d'uscita? Stai tranquillo, rilassati e sorridi! 
La vita ti sta solo mandando dei segnali che possono essere importanti per la tua crescita personale, devi solo imparare a decifrarli, accettarli, essere disposto a seguirli e tutto andrà per il meglio.

Capire ed accettare i segnali

30-segnali-5I segnali sono sempre presenti in ogni giornata che viviamo ma spesso non ci facciamo caso; a volte appaiono sotto forma di "coincidenze", quegli eventi casuali ed inspiegabili che per la loro stranezza riescono ad attirare maggiormente la nostra attenzione.

Ma se proprio questi segnali non riusciamo a capirli e continuiamo ad andare nella direzione sbagliata... ecco che inizia ad andarci tutto storto! L'auto proprio non vuole partire, perdiamo il portafoglio, incontriamo persone che ci rovinano la giornata, dimentichiamo un documento importante, il tacco si rompe, ci sloghiamo una caviglia, l'autobus non passa... arriviamo, così, a fine giornata stressati ed incavolati con il mondo.

Questi periodi possono essere brevi e durare solo pochi attimi, ma possono anche estendersi a giorni, settimane, mesi ed a volte anche anni, sta a te decidere quando è il momento di uscirne: cogli i segnali che ti vengono inviati attraverso questi avvenimenti negativi e cambia il tuo atteggiamento! Per prima cosa inizia a scrollarti di dosso tutta la tensione accumulata, con la mente offuscata dalla rabbia non risolverai nulla! Successivamente analizza ciò che ti è capitato ed inizia a vederlo come una opportunità invece che come un ostacolo, quindi chiediti: cosa devo imparare da questo? Pulire la propria mente da ogni sentimento negativo è importante per arrivare a trarre profitto dalle avversità della vita, ricordati che tu sei l'unico responsabile di tutto ciò che ti accade, gli altri non hanno colpa anzi... il loro intervento, per quanto possa sembrarti assurdo, sarà utilissimo per la tua crescita!

Alcune chiavi di interpretazione

30-segnali-4

Secondo la legge di attrazione attiriamo a noi tutte le situazioni e le persone che sono in sintonia con il nostro modo di pensare, con le nostre credenze ed emozioni. La prima domanda da porti, quindi è la seguente: cosa ho pensato e creduto perché mi accadessero queste cose?

Ci sono persone, per esempio, che vivono costantemente con la paura di essere derubate: escono di casa e tornano indietro più volte per vedere se hanno chiuso tutto perfettamente, si tengono la borsa sempre stretta in caso passasse qualche malintenzionato, non si fidano di nessuno perché ritengono che siano tutti potenziali ladri e che succede alla fine? Queste persone sono quelle che maggiormente vengono derubate! E' come se con i loro pensieri attirassero tutti i potenziali ladri alla loro vita e alla prima occasione quello che temevano di più succede davvero. Ovviamente, come un circolo vizioso, questo rafforzerà maggiormente la loro credenza e la loro paura.

Ma se al contrario queste persone iniziassero ad indirizzare i loro pensieri su qualcosa di positivo, se si sforzassero di non pensare sempre al peggio e vivessero con un po' più di fiducia verso il mondo che le circonda... nessun ladro passerà mai per la loro strada!

30-segnali-3

Tante volte, per far emergere i segnali, può risultare utile interpretare la successione di eventi facendosi delle semplici domande: quella volta che ti si è fermata l'auto dove stavi andando? Probabilmente il suggerimento era quello di non recarti in quel particolare posto o da quella persona con cui avevi appuntamento. Hai comunque insistito nel volerci andare? Potrebbero capitare altre cose che continueranno ad avvisarti che è meglio per te che tu non vada in quella direzione: ti si potrebbe rompere il tacco o la scarpa, l'autobus potrebbe fare ritardo o non presentarsi, potresti ricevere una telefonata urgente che ti obblighi ad andare da un'altra parte.

Se invece capirai il segnale e deciderai di cambiare il tuo programma, vedrai che la vita inizierà a sorriderti, invece che avversità ti si presenteranno cose favorevoli affinché tu capisca che hai preso la direzione giusta.

Nel mezzo delle difficoltà nascono le opportunità. Albert Einstein

Ti potrebbe capitare qualcosa di spiacevole mentre sei assorto nei tuoi pensieri, allora quello che ti accade potrebbe essere la risposta all'interrogativo che ti stavi ponendo o la risposta ad un tuo dubbio: una volta, per esempio, ero tranquilla in macchina e mentre andavo pensavo ad una certa situazione che stavo vivendo, fantasticavo su una possibile soluzione a quel problema che mi affliggeva da giorni e proprio nel mezzo di quel pensiero una grossa pietra colpì il mio parabrezza.
Fortunatamente aveva solo lasciato una lieve marcatura ma pensai che avevo rischiato la rottura visto il forte colpo!

Analizzando l'accaduto mi resi conto del segnale: non avevo ben chiara la soluzione al mio problema e mi stavo dirigendo verso una direzione sbagliata, rischiando così di non vedere (così come non avrei visto se si fosse rotto il parabrezza) la maniera più corretta per risolvere le cose al meglio.

Non esiste una regola per l'interpretazione corretta, come al solito il fattore determinante sono le tue sensazioni e la capacità di leggere gli eventi senza farti troppo influenzare da credenze o pregiudizi. Inoltre i segnali continueranno ad arrivare, più gli darai attenzione, più si mostreranno chiari togliendoti ogni dubbio.

Le persone che non sopportiamo: i nostri migliori alleati!

Un altro esempio di situazione negativa nella quale potresti trovarti è incontrare una serie di persone scontrose o maleducate, aggressive o prepotenti. Cosa vorrà dire?

Spesso le persone che ti ritrovi davanti sono lo specchio di te stesso, quello che tu vedi in queste persone in realtà è una parte di te: se sei alle prese con persone aggressive può voler dire che anche tu lo sei, quindi lavora su te stesso, impara a controllare la tua aggressività e noterai anche negli altri lo stesso cambiamento. Questo ci capita per poter capire e correggere i nostri atteggiamenti sbagliati. E' un punto molto, molto difficile da accettare, ma prima lo farai e cercherai di modificare il tuo modo di essere, prima smetteranno di apparire sul tuo cammino questo tipo di individui spiacevoli.

E se trovi sempre persone che ti fanno sentire inutile, che ti ignorano o non ti lasciano mai spazio per agire, parlare, esprimerti? I segnali in questo caso potrebbero voler dire che devi lavorare sulla tua autostima, che devi smettere di vederti come vittima ed essere più sicuro di te, solo così le persone inizieranno a prenderti in considerazione dandoti il giusto valore.

In generale, il segreto per interpretare le persone che incontri ed i segnali che ne derivano sta nel vederle come aiutanti alla tua crescita personale, mai come ostacoli!

Le situazioni avvilenti possono apparire in qualunque ambito della vita

Hai perso il tuo lavoro? Non rinchiuderti in te stesso pensando a tutte le bollette da pagare, pensa piuttosto a quali altre opportunità la vita ti stia offrendo in campo lavorativo, sicuramente c'è un lavoro migliore che ti aspetta ma per averlo devi saperlo accogliere con spirito positivo e fiducioso.

Non riesci a trovare il tuo partner ideale o ti senti solo e abbandonato? Probabilmente starai facendo qualcosa che allontana le persone da te. Prova a cambiare atteggiamento, sii più gentile e disponibile, abbi fiducia negli altri e sopratutto in te stesso. Non rimanere in attesa che la soluzione arrivi dall'esterno, la soluzione è solo in te! Non aspettare che siano gli altri a venirti incontro, a capirti, a chiamarti, a cercarti. Fallo tu! Ricorda che la solitudine è un sentimento che ti sei creato tu nella tua testa, è uno stato mentale, così come l'hai creato lo puoi eliminare.

Sei alle prese con continui problemi di salute? Il tuo raffreddore non  passa mai o hai un problema particolare da anni che non riesci a curare? Il tuo corpo ti sta parlando e ti urla in faccia quello che tu proprio non riesci a capire. Qui vado a toccare un tasto dolente, dove già so di ricevere la disapprovazione di tanti, ma per me si tratta di un tema importante a cui tengo moltissimo, per questo gli dedicherò, a breve, una sezione a parte molto dettagliata. Per il momento ti dico solo, molto brevemente, che ognuno dei problemi di salute che il nostro corpo manifesta nasconde un disagio dell'anima, provocato da un malessere psicologico, da un trauma o da pensieri negativi, risentimento, rabbia ecc. Se non capiremo la vera origine di quel malessere, questo continuerà a presentarsi.

Se vuoi capire come curare i tuoi problemi di salute lavorando sul benessere emotivo, ti consiglio questo libro:  "Guarisci te stesso. Guarisci il tuo corpo con la scienza, le affermazioni e l'intuito - Louise Hay"

Anche un fallimento finanziario, il trovarsi in una situazione economica difficile nasconde un segnale ben preciso, sempre volto alla tua crescita ed alla tua felicità: potrebbe essere la spinta giusta per farti fare qualcosa che quando eri nel benessere economico non ti saresti sognato di fare.

30-segnali-1

Può sembrare un paradosso, sopratutto per chi sta vivendo situazioni veramente difficili e drammatiche, ma ognuna di esse viene solo a farci del bene, ci aiuta a crescere, a prendere la strada migliore. Si può accettarlo oppure no, la vita in fondo è fatta di scelte.
Tu sarai sempre libero di credere alla sfortuna o ad un disegno malefico del destino, puoi scegliere di rimanere depresso, arrabbiato e sconsolato fino alla fine dei tuoi giorni, ma potresti anche decidere di vedere del buono in ogni evento e trarne il miglior insegnamento, di andare avanti con un sorriso nonostante le avversità e vivere positivamente impegnandoti a costruire un futuro meraviglioso.

Non mi stancherò mai di ripeterlo: tentare non ha nessuna controindicazione! Quindi la prossima volta che ti accadrà qualcosa di spiacevole prova a vederla in questa nuova ottica, prova a cercare l'occasione dentro le avversità, coglila e sappila sfruttare al meglio!

8 commenti

  • Link al commento Massimo Lunedì, 11 Dicembre 2017 20:58 inviato da Massimo

    Ho da poco perso lavoro e la mia compagna non mi vuole più. Ora ho iniziato una nuova esperienza lavorativa in proprio. Ma al momento di chiudere i contratti 8 volte su 10 salta tutto.cosa devo cambiare?

  • Link al commento Emy Mercoledì, 06 Settembre 2017 07:51 inviato da Emy

    Grazie per i vostri commenti!
    Sto per aprire una sezione di "domande/risposte" per poter comunicare direttamente con ognuno di voi e poter aiutare, magari, altri che si pongono i vostri stessi quesiti.

    Velocemente:

    @Adolfo - Ovviamente io mi rivolgo principalmente alla società a cui faccio parte, persone come me che hanno i miei stessi problemi, convinta che migliorare se stessi e la realtà circostante aiuti anche realtà più lontane alla nostra e con problematica totalmente diverse, perché il benessere e l'amore sono contagiosi.

    @Leonardo - le tue domande ed i tuoi dubbi mi sono già stati posti in tante richieste, per questo cercherò di dedicargli uno spazio adeguato nella mia nuova sezione.

    @Hilda - hai perfettamente ragione, è proprio quando nasce quella ribellione interna che si è pronti davvero al cambiamento, senza quella spinta non si va da nessuna parte!!!

  • Link al commento Hilda Martedì, 05 Settembre 2017 12:23 inviato da Hilda

    Io mi sono rotta il cazzo...e sapete una cosa?...è proprio quando ti rompi il cazzo che INIZIA IL BELLO............la vita è una sfida...e se non siamo noi a portarla dove vogliamo, sarà lei a portarci dove vuole.

  • Link al commento leonardo Sabato, 19 Agosto 2017 21:50 inviato da leonardo

    Ciao, mi trovo a scrivere prpr perche anche a ,me spesso sono successe determinate stuazioni, premetto che non sono assolutamente uno che tende a pensare all destino od all innaturale o all ultra sensibile, cerco sempre spiegazioni razionali prpr per carattere.
    Ma a volte davanti ad una mia decisione mi sono accaduti una serie in successioni di eventi chiamiamoli cosi " frenanti", da far dubitare anche uno scienziato, e chi parla di coincidenze vuoldire che non vuole vedere oltre il proprio naso, ma proprio del tipo che ne risolvevo una e ne succedeva un altra.. roba che a raccontarla poteva avere del comico,,, e ecco che anche io ho iniziato a pensarla cosi come te @EMYFARELLA, e ora vedo che anche tu la vedi allo stesso modo... pero il mio problema è che non li ascolto mai e come se nonostante anche io vedo la consistenza di quelli che sono ineluttabilmente segnali e non coincidenze.. alla fine non lis eguo e dico ma si mo che devo fare,,, cerchero di scavalcarli.. e mi ritrovo sempre nella mia solita vita con questo magone dentroche ormai mi porto dietro da anni che mi fa sentire che non sono nel posto giusto che dovrei fare altro.. che non dovrei essere qui.. ma non ce niente da fare sembra come se non voglio accettarlo continuo a mettermi dietro i calci in culo che mi sta dando la vita per cercare di farmi uscire da un luogo situazione che non mi appartiene piu.. sia socialmente che materialmente... che non mi ci sento piu!. Ed ora concludo... chiedo a te @emyfarella, QUESTI SEGNALI si dicono di non fare una cosa... ma non dicono cos' altro dover fare in alternativa... come capirlo.. come trovare la strada alternativa a quella che la vita ti dice esser sbagliata.. ,...
    p.s. faCCIO NOTARE che questi "eventi frenanti", guarda caso avvengono sempre quando cerco di compiere azioni che rappresentano o sono atte a determinare una stabilizzazione della mia vita in questa situazione luogo posto ecc.. tipo l affitto di una casa... acquisto di una macchina.. e guarda caso il tipo di magone o scontento che mi porto dietro da anni, sottolinea la stessa cosa.. ils entirmi un pesce fuor d acqua.. ma continuo a vivere cosi ...forse perche non so come o cosa fare... posso chiedere a te un consiglio saggia @emyfarella..:) lo attendo con piacere e rispondero a qualsiasi domanda o precisazione vuoii chiedermi se sei interessata alla mia situazione

  • Link al commento Adolfo Lunedì, 14 Agosto 2017 16:08 inviato da Adolfo

    Cavolate..la verita e che questo mondo e uno schifo e a vincere e solo il potere dei soldi, un mondo basato sulo sul denaro. Dimmi tu I tanti bambini che oggi muoiono di fame, o sotto bombardamenti o per malattie cosa devono trarre di positivo I genitori che li vedono morire o che non riescono a dare loro un futuro o un semplice piatto a tavola. Quale direzione possono cambiare o come fanno a non pensarci e liberare la loro mente. Per le cazzate di perdere un autobus, un tacco rotto o l'auto che non parte forse avtai ragione, ma I veri problemi sono altri, prova a trovare I segnali in cose serie e non nelle cavolate.

  • Link al commento Emy Venerdì, 14 Luglio 2017 07:40 inviato da Emy

    Carissima Loredana,
    ognuno di noi passa molte fasi nella sua vita, alcune felici, altre dolorose. In entrambi i casi sono utili ed hanno degli insegnamenti da darci, in particolar modo le esperienze dolorose!
    E se non capiamo qual'è l'insegnamento da cogliere, l'esperienza si ripeterà più e più volte sotto aspetti diversi, diversi volti, diverse combinazioni... cosa dobbiamo fare noi? Non intestardirci nel volere che quella particolare cosa vada in quel particolare modo ed iniziare a considerare modi nuovi di affrontare i nostri problemi.
    Mi dici che ogni volta che pensi a lui ti accade qualcosa di spiacevole? Il messaggio mi sembra più che chiaro: NON lo pensare! La sua "fase" è evidentemente finita. Accetta tutto quello che è accaduto, perdona, vai oltre altrimenti ti ancorerai a lui ed al passato (senza rendertene conto). Quando ti libererai dentro e ti permetterai un po' più di serenità, la serenità apparirà anche all'esterno... e sicuramente anche l'amore!!! Buona fortuna. Un abbraccio.

  • Link al commento Loredana Lunedì, 10 Luglio 2017 16:09 inviato da Loredana

    Ciao, molto interessante e bello quello che consigli...ma è anche vero che se si vede tutto bello e felice non è detto che sia la verità...può essere solo quello che vogliomo che altera la realtà....io dopo tre anni di fidanzamento con uno che il mio opposto in tutto io amavo inibire volevo una famiglia non tardivo non vivevo doppie vite e soprattutto amavo sempre con il cuore e tutto era finalizzato a noi a il nostro futuro....non ero corrisposta lui mi usava solo x dimenticare l amore della sua vita e tutto quello che facevo x la sua nuova attività credendo che era il nostro avvenire è stato solo menzogna e falsità ero una delle tante quella del momento...cosa ho attratto a me io sono l opposto in tutto....solo dolore è spesso la sua sfiga mi perseguita ancora oggi da un anno che l ho lasciato.... se lo penso o lo rivedo mi succede un guaio di qualsiasi genere multa incidente e cose banali ma costanti tutte negative se solo penso....io ero una persona molto solare e positiva cosa ho attratto a me...ed in piu oggi nn credo piu nell'AMORE...grazie

  • Link al commento Dànila Poggi Mercoledì, 15 Marzo 2017 19:59 inviato da Dànila Poggi

    Bel articolo, concordo pienamente ;) l'ho girato a un po' di persone a cui voglio bene.

Dimmi cosa ne pensi: lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Condividi

Seguimi!

 
Copyright © 2017 Credi Pensa Crea - Tutti i diritti riservati